Renato Dotta, presidente onorario dell'associazione Spada nella Rocca, racconta:

Qual è il suo ruolo nel sito di Bellinzona?
I tre Castelli di Bellinzona si trovano in una importante posizione geografica che domina la valle del Ticino, una porta strategica tra il mondo meridionale e da quello nordico. Già a partire del periodo preromano, diverse testimonianze e reperti trovati testimoniano che il luogo è stato soggetto a imperatori, vescovi, conti e duchi. La storia é il nostro specchio, é un deposito di saggezza da cui trarre insegnamento ed è per questo che nelle vesti di imperatore Federico I detto il Barbarossa, insieme all’Associazione Spada nella rocca, ho l’importante compito di valorizzare questi manieri, e far rivivere in collaborazione con gli Enti proposti secoli di storia su differenti itinerari.

Qual è il suo rapporto con i castelli?
Ho sempre avuto la passione per la storia, sopratutto per i suoi usi, costumi e tradizioni. Qui a Bellinzona abbiamo la grande fortuna di avere tre castelli che a mio giudizio danno la possibilità di rivivere e far conoscere a tutto il pubblico le nostre origini, da dove i nostri antenati sono venuti, cosa hanno trovato, fatto, vissuto e a noi lasciato. A futura memoria ritengo un compito importante rievocare la storia lungo le sue differenti evoluzioni.

Qual è il suo luogo preferito? Può svelarci qualche segreto?
Tutti e tre i casteli hanno un loro fascino particolare dovuto alla posizione e configurazione. Personalmente il luogo preferito rimane il castello di Montebello dove al calar del sole mentre si cammina fra le sue antiche mura e corti interne, si può ancora assaporare il fascino del medioevo. Come imperatore Federico I Barbarossa affermo che anche nei castelli di Bellinzona ci sono segreti che devono restare all’ombra della storia, cito solo che se non vuoi far sapere il tuo segreto a un nemico, non dirlo a un amico.

Qual è il periodo migliore per visitare il sito e perché?
I tre Castelli di Bellinzona possono essere visitati durante tutto l’anno. A mio avviso il miglior periodo é senza dubbio la primavera con l’estate e autunno dove si possono effettuare, anche tramite una guida esperta, diverse visite culturali e storiche con percorsi didattici che danno la possibilità di conoscere la storia passando anche per il centro storico della città di Bellinzona e i suoi dintorni. Naturalmente in primavera cé la grande rievocazione storica medievale durante tutto un fine settimana.

Quale attività consiglia particolarmente?
La posizione e la configurazione dei tre castelli offre la possibilità di svolgere diverse attività passando da eventi enogastronomici a culturali come mostre, esposizioni, concerti. Personalmente consiglio vivamente durante un fine settimana la possibilità di rivivere la vita, usi, costumi e tradizioni medievali all’ombra dei manieri tramite una grande rievocazione storica, composta da accampamenti, mercati medievali, tornei di cavalieri e spadacini, esibizioni medievali con musici, giocolieri e storici coinvolgendo tutti i visitatori.

Marzo 2020

Il nostro Patrimonio mondiale