"Alcune cose sono così preziose che tutta l'umanità deve vegliare su di esse" è il motto della Convenzione del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Molti criteri devono essere soddisfatti perché un sito, un edificio o una regione siano inclusi nella Lista del Patrimonio mondiale. La Svizzera ha non meno di dodici beni che sono entrati nella lista esclusiva dell'UNESCO. Una buona ragione per concentrarsi sul Patrimonio mondiale una volta all'anno. Nonostante la situazione attuale, questo dovrebbe essere possibile anche quest'anno: Ecco perché le Giornate del Patrimonio mondiale 2021 arrivano per la prima volta a casa tua. Lasciati ispirare da visite guidate digitali, interviste e mini documentari sul nostro patrimonio. Ti auguriamo buon divertimento!

Segui l'evento sui nostri canali social:

   


 

Saluti

Nadia Fontana Lupi, presidente World Heritage Experience Switzerland - WHES

Claudia Schwarz, presidente UNESCO Welterbestätten Deutschland e. V.

Coralie Vitores, responsabile progetti Association des biens français du patrimoine mondial

Campi d'azionde de "Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale".


World Heritage Experience Switzerland

Video didattico
Nel breve video didattico imparerai tutto sul Patrimonio mondiale dell'UNESCO e quali requisiti devono essere soddisfatti per ricevere il marchio. 

Trailer - Il nostro Patrimonio
Dai un primo sguardo alla nuova piattaforma "Il nostro Patrimonio", che da luglio 2021 fornirà interessanti approfondimenti sul Patrimonio mondiale in Svizzera.


Tre castelli, murata e cinta muraria del borgo di Bellinzona

Castelgrande – Il museo
Il museo si sviluppa su due piani nell'ala sud del Castelgrande, la fortezza ducale restaurata dall'architetto Aurelio Galfetti tra il 1980 e il 1991.

Castello di Montebello – Il nuovo museo archeologico
Il nuovo circuito espositivo, curato dall'Ufficio cantonale dei beni culturali, si sviluppa all'interno del Castello di Montebello in due diverse sale.

Castello di Sasso Corbaro – Raffaello 3D
Tra realtà aumentata e ologrammi, la mostra rompe i confini tradizionali del museo, e lo fa in un ambiente suggestivo, il Castello di Sasso Corbaro.


Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch

Video didattico
Scopri il valore universale delle Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch, Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Trailer – Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch
Il World Nature Forum (WNF) è il centro visitatori del Patrimonio mondiale dell'UNESCO Alpi Svizzere Jungfrau-Aletsch ed è considerato il museo più moderno delle Alpi. È variegato come la regione e ispira con mostre interattive per tutti i sensi.

Slide Show World Nature Forum
Per poter presentare una piccola selezione delle esposizioni in modo digitale, abbiamo creato questa mini-guida.

Jungfraubahn
L'esposizione mostra una carrozza originale della ferrovia della Jungfrau del 1912, ma la carrozza Ambassador ha molto di più da offrire!

Visita guidata digitale del World Nature Forum
Una visita al WNF è un modo eccellente per avere una visione d'insieme delle Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch, Patrimonio mondiale dell'UNESCO. Barbara spiega i reperti più importanti in una visita guidata.


Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina

Video didattico
Scopri il valore universale della Ferrovia retica nel paesaggio dell'Albula/Bernina, Patrimonio mondiale dell'UNESCO. 

Benvenuti al Museo ferroviario dell'Albula
Il museo ferroviario dell'Albula a Bergün guida gli appassionati di ferrovie e le famiglie attraverso la storia ferroviaria dei Grigioni. Vecchi accessori ferroviari, film e modellini incantano i visitatori.

Duro lavoro sul Bernina
Il film "Strapatschs al Bernina / Knochenarbeit am Bernina" di Ruedi Bucherer mostra il duro lavoro invernale di quattro generazioni della famiglia Beti "Bähnler" di Poschiavo. In vari flashback - anche con materiale cinematografico dell'anno di apertura della ferrovia del Bernina, il 1910, e della fine degli anni '20 - viene trattata la storia di più di 100 anni.

Il nuovo tunnel dell'Albula
La galleria dell'Albula si trova sulla linea Coira-Thusis-St. Moritz e dal 2008 fa parte del Patrimonio mondiale dell'UNESCO "Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina". Il tunnel è stato aperto nel 1903 e ha contribuito significativamente allo sviluppo turistico dell'Alta Engadina. Dopo più di 110 anni di funzionamento e diversi anni di pianificazione, viene ora sostituito. Nel filmato attuale "Il nuovo tunnel dell'Albula - la linfa vitale della Ferrovia retica", puoi vedere le sfide che devono affrontare gli ingegneri della Ferrovia retica nella costruzione del nuovo tunnel. Ulteriori informazioni sul nuovo tunnel dell'Albula possono essere trovate qui: https://rhb.ch/albulatunnel


Arena tettonica svizzera Sardona

Video didattico
Scopri il valore universale dell'Arena tettonica svizzera Sardona, Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

AlpenLernen 2020
Per la prima volta, una classe del primo anno di Malans ha trascorso una settimana didattica nel mondo unico delle montagne dell'Arena Tettonica Sardona. Hanno ricevuto un'introduzione alla geologia, alla formazione delle montagne nel Patrimonio mondiale di Sardona, al mondo degli sport di montagna, hanno affrontato come la regione alpina può essere utilizzata e protetta allo stesso tempo e hanno scoperto la regione del Sardona insieme a una guida alpina. Il focus della settimana didattica AlpenLernen è l'educazione allo sviluppo sostenibile.

Food for Future – Sardona
Da dove vengono i prodotti e come vengono ottenuti? Come arrivano sulla nostra tavola e cosa significa questo per l'ambiente, l'economia e la società? Settimana didattica nell'Arena tettonica svizzera di Sardona.


Abbazia di San Gallo

Video didattico
Scopri il valore universale dell'Abbazia di San Gallo, Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Un piano perfetto per San Gallo
È il punto di riferimento della città: il quartiere dell'abbazia di San Gallo con la sua cattedrale barocca. Da poco tempo è esposta qui anche il piano originale del monastero dell'anno 825, che prima non era aperto al pubblico.

Il piano del monastero di San Gallo
Disegnato intorno all'825 nel monastero di Reichenau, il piano del monastero di San Gallo è il più antico e importante disegno architettonico del Medioevo e una fonte inesauribile per l'Alto Medioevo. È servito come modello e ispirazione per molti edifici di monasteri successivi. Vieni a scoprirlo! L'originale del piano del monastero di San Gallo sarà esposto nella sala espositiva dal 2019 nell'ambito della mostra Il miracolo della tradizione - Il piano del monastero di San Gallo e l'Europa nell'Alto Medioevo.

Gallo e la missione irlandese
Mentre l'Impero Romano d'Occidente si sgretola, le tradizioni celtiche e i mondi di vita cristiani si fondono senza soluzione di continuità. Emerge una prima cultura monastica irlandese. Alcuni lasciano la casa, tra cui San Gallo insieme al suo maestro Colombano. Gallo si ritira da solo nella selvaggia valle di Steinach, dove incontra di notte un orso. Nello stesso luogo fonda la prima cella. Il film fa parte della mostra permanente Gallus e il suo monastero - 1400 anni di storia culturale.